Riunione dei Priori presso il Centro pastorale del 11 Novembre 2018 - Confraternite della diocesi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Riunione dei Priori presso il Centro pastorale del 11 Novembre 2018

Eventi Confraternite
FIUGGI: Fattiva riunione del Coordinamento Diocesano delle Confraternite della Diocesi di Anagni- Alatri.
Domenica 11 Novembre alle ore 15,30, presso il Centro Pastorale in Fiuggi, Via dei Villini n° 82, si è svolto il Coordinamento diocesano delle Confraternite, allargato a tutti i i componenti dei consigli direttivi facenti parte delle 43 Confraternite presenti in 14 Comuni della Diocesi di Anagni-Alatri, presieduto dal Delegato Diocesano don Alberto Ponzi e dal Segretario Diocesano Aldo Fanfarillo per esaminare il seguente o.d.g: Situazione delle Confraternite; Programmazione Anno 2019; Varie ed eventuali.
Alla riunione erano presenti Carlo Costantini, segretario emerito delle confraternite della diocesi e il vicecoordinatore della regione Lazio Antonio Palone,e il suo collaboratore Filippo Rondinara in rappresentanza della Confederazione Nazionale delle Confraternite, che hanno portato i saluti del vicepresidente Italia centrale Domenico Rotella e del Segretario Generale e Coordinatore della regione Lazio Angelo Papini.
Don Alberto si è riportato alle tre parole “Evangelicità, ecclesialità, missionarietà” che papa Francesco aveva pronunciato durante l’omelia della Santa Messa, celebrata in Piazza San Pietro nell’anno della fede in occasione della Giornata delle Confraternite e della Pietà Popolare.
“Queste tre parole orientino sempre la nostra mente e il nostro cuore verso di Lui, come pietre vive della Chiesa, perché ogni nostra attività, tutta la nostra vita cristiana sia una testimonianza luminosa della sua misericordia e del suo amore. E così cammineremo verso la meta del nostro pellegrinaggio terreno, verso quel santuario tanto bello, la Gerusalemme del Cielo. Là non c’è più alcun tempio: Dio stesso e l’Agnello sono il suo tempio; e la luce del sole e della luna cedono il posto alla gloria dell’Altissimo”.
Don Alberto ha invitato i Priori presenti a delineare l’andamento delle Confraternite. Quasi tutti si sono lamentati della scarsa frequentazione dei giovani all’interno di questa realtà e la mancanza di preti per le catechesi singole o collettive. Hanno fatto rilevare l’incongruenza che membri facenti parte di una confraternita sono anche iscritti ad altre confraternite presenti nello stesso Paese in congruenza allo Statuto Quadro Diocesano.
Don Alberto ha invitato tutti all’Evangelizzazione, alla presenza più assidua alla Messa Domenicale, alla carità, al rispetto e a fare più “comunione” all’interno delle proprie realtà ed ha inoltre fissato il prossimo incontro della Consulta alla terza domenica d’avvento a Fiuggi per la modifica ed integrazione allo Statuto-Quadro delle Confraternite e per il rinnovo delle cariche sociali; il prossimo Cammino diocesano di Fraternità che si svolgerà a Collepardo nel 2019 e il ritiro spirituale delle Confraternite. Don Alberto, durante i lavori, ha sottolineato l’importanza delle confraternite chiedendo una fattiva collaborazione tra tutti i priori per continuare, nella maniera migliore, il cammino delle confraternite iniziato 29 anni fa con Mons. Luigi Belloli e si è promesso di visitare tutte le confraternite nei vari luoghi di appartenenza per una catechesi in modo che le Confraternite della Diocesi diventino, oltre che curatrici delle feste dei santi Patroni, anche centri vivi che attingono continuamente alla Parola del Signore e che sviluppino, sempre di più, l’azione caritativa, sia verso le famiglie degli iscritti sia verso l’esterno a sollievo delle vecchie e nuove povertà.
Ha anche parlato del momento particolare che le confraternite stanno attraversando, e che, essendo una grande ricchezza della nostra diocesi, vanno tutelate in ogni modo. Si è reso conto che ci sono dei seri problemi tra alcune confraternite e i loro Primiceri (Sacerdoti), ed ha fermamente consigliato di evitare inutili chiacchiere perchè sono una fonte di distacco dai sacerdoti: su questo problema si è aperto un dibattito per cercare di capire e risolvere questi problemi. I presenti sono rimasti soddisfatti dell’esito dell’incontro soprattutto dalle parole e dall’impegno che don Alberto si è preso per la risoluzione dei problemi tra le confraternite.
Giorgio Alessandro Pacetti addetto stampa
foto di Filippo Rondinara
Torna ai contenuti | Torna al menu